ProLoco Cairate

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali.

Precisiamo che il sito ProLoco - Cairate non utilizza cookie di Profilazione, ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito. Cliccando sul tasto "Acconsento" o semplicemente proseguendo nella navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.

Approvo
2016-07-16

Festival: Musica Sibrii 2016

(0 Voti)

i283726789515368072._szw480h1280_

CONCERTO 17 LUGLIO 2016 ORE 21

Festival Musica Sibrii 2016 – V Festival di Musica Antica del Seprio

ENSEMBLE MUSICA PERDUTA

“SONATE, CANZONE E BALLETTI DEL SEICENTO ITALIANO”

CAIRATE (VA), MONASTERO

Renato Criscuolo basso di violino

Alberto Bagnai clavicembalo

Francesco Tomasi tiorba

Giovanni Paolo Cima (1570-1622) Sonata à violino e violone (da Concerti Ecclesiastici, 1600)
Girolamo Frescobaldi (1583-1643) Canzona à basso solo “L’altera” (da Il Primo libro delle Canzone… 1628)
Girolamo Frescobaldi (1583-1643) Canzona à canto solo “La Bernardina” (da Il Primo libro delle Canzone 1628)
Giovanni Girolamo Kapsberger (1580-1651) Capona (da Libro Quarto d’Intavolatura di Chitarrone, 1640)
Giovanni Battista Fontana (1589-1630) Sonata IX à violino & fagotto (da Sonate à 1, 2, 3…1641)
Andrea Falconieri (1586-1656) La suave melodia (da primo libro di Canzone, Sinfonie, Fantasie, Capricci, Brandi, Correnti, Gagliarde, Alemane….1650)
Tarquinio Merula (1595-1665) Canzona à violino e violone “La Merula” (da Canzoni ovvero sonate concertate…libro III, 1637)
Giovanni Paolo Foscarini (1621-1649) Sinfonia seconda (da Li cinque libri della chitarra alla spagnola, 1640)
Dario Castello (fine sec. XVI-1656) Sonata VIII à 2, sopran & fagotto, ovvero viola (da
Girolamo Frescobaldi (1583-1643) Capriccio di durezze (da Il Primo Libro dei capricci, 1624)
Giovanni Battista Vitali (1632-1692) Toccata & Ruggero (da Partite sopra diverse sonate)
padre Cristofaro Caresana C. O. (1640-1709) Duo XXXIII (da Duo 1681)

ALBERTO BAGNAI clavicembalo e flauto dolce 
Oltre all’attività di economista, docente universitario (professore associato presso l’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti e Pescara, nonché ricercatore associato presso l’Università di Rouen), saggista (oltre al vasta produzione scientifica sono da ricordare i saggi destinati al più grande pubblico Il tramonto dell’Euro, che ha ricevuto il Premio di Letteratura Economica e Finanziaria del Canova Club del 201, e L’Italia può farcela, entrambi per la casa editrice Il Saggiatore), opinionista presso i quotidiani Il Fatto Quotidiano e Il Giornale, di blogger del celebre blog economico Goofynomics e presidente dell’associazione Asimmetrie, Alberto Bagnai è anche musicista, avendo conseguito il diploma accademico di primo livello in “Maestro al cembalo” nel 2008 presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma e nel 2010 quello di secondo livello in “Flauto dolce” presso il Conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara. Suona il clavicembalo in diverse ensemble e orchestre barocche (Collegium Pro Musica, Accademia Ottoboni, Musica Antiqua Latina) e attualmente fa parte delle associazioni culturali Musica Perduta[20] e Cappella Lodovicea. Partecipa a rassegne musicali in Italia e all’estero, di cui fanno parte – tra le più recenti – il Festival Barocco di San Gimignano del 2009, 2010 e 2013; la rassegna “Segni barocchi” di Foligno del 2011, 2012 e 2014 e i concerti “Musique et mémoire” di Luxeuil-les-Bains (Francia) del 2013 e 2014.Ha inciso con l’ensemble Musica Perduta le sonate per violoncello di Francesco Maria Zuccari (Brilliant Classics, 94306) e alcune cantate inedite di Georg Friedrich Händel (Brilliant Classics, 94426) e di Giovanni Battista Pergolesi (Brilliant Classics, 94763), il repertorio solistico per il basso di violino e la musica Intorno all’oratorio di San Filippo Neri, entrambi per la casa discografica Urania Records.

RENATO CRISCUOLO violoncello e basso di violino
Renato Criscuolo nasce nel 1977. Diplomatosi brillantemente in violoncello presso il Conservatorio di Musica di Benevento sotto la guida del maestro Gianluca Giganti, segue i corsi di perfezionamento di violoncello e di musica da camera di Francesco Pepicelli, avvicinandosi nel contempo alla prassi esecutiva della musica antica, seguendo corsi dei maestri Roberto Gini, Mauro Valli, Walter Vestidello, Alain Gervreau e Wally Pituello. In seguito si iscrive ai corsi di I e di II livello di violoncello barocco presso il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo dove, sotto l’egida del M° Andrea Fossà, si diploma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore, discutendo una tesi di ricerca sul basso di violino, l’antenato del violoncello, di cui si fa costruire una fedele copia. Studia anche viola da gamba sotto la guida dei maestri Paolo Pandolfo, Sabina Colonna Preti, Claudia Pasetto, Andrea De Carlo e Gianni La Marca. Dopo gli studi classici, si laurea in Lettere con il massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi su Salvatore Lanzetti e la scuola violoncellistica napoletana nel Settecento. In seguito si dedica anche all’insegnamento di materie letterarie e lingue classiche presso diversi licei e istituti tecnici.
Dopo aver iniziato da qualche anno l’attività concertistica come violoncellista barocco, suonatore di basso di violino e gambista, nel 2007 fonda MVSICA PERDVTA, un’associazione per la ricerca, lo studio e la riesecuzione della musica barocca. E’autore, insieme al collega Valerio Losito, di vari fortunati ritrovamenti, quali le due versioni della cantata Mira Lilla gentile di G. F. Haendel, il mottetto Vos invito di Antonio Vivaldi, la cantata La Maddalena al sepolcro e alcune varianti testuali di cantate di G. B. Pergolesi e di varia musica per violoncello e per basso di violino. Al tempo stesso, dirigendo e suonando nell’omonimo ensemble, partecipa a vari festival di musica barocca a livello nazionale e internazionale: Roma Festival Barocco, Segni Barocchi, Musique et mémoire (Francia), Festival BaroccoContinuo (Fondazione Pietà de’Turchini), Anima Musicae (Polonia), Festival barocco di San Gimignano, TodiMusicAntica Festival “Paolo Antonio Rolli”, Musica Sibrii, Musica Amoeni Loci, Concerti a San Torpete, I concerti di Capri etc.
Con l’ensemble barocco MVSICA PERDVTA pubblica diversi CD per le case discografiche Brilliant Classics e Urania Record, incidendo tra l’altro sei sonate per violoncello di F. M. Zuccari, da lui rinvenute, un album circa i fortunati ritrovamenti haendeliani, un altro sulle cantate inedite di Pergolesi e un CD dedicato alla attività musicale intorno all’oratorio di S. Filippo Neri, nella Roma Cinque-Secentesca Il CD Intorno all’oratorio di San Filippo Neri è stato inoltre pubblicato dal periodico Antiqua Classic Voice. E’ di recente uscito per l’etichetta URANIA RECORDS il suo ultimo CD The bass violin solo repertoire in cui affronta il repertorio solistico del basso di violino. Con MVSICA PERDVTA è anche autore di un’applicazione i-Phone commissionata dal MiBAC. Renato Criscuolo è stato direttore artistico di diverse manifestazioni: il corso di musica antica a Foligno Il Barocco in musica (4 edizioni), la manifestazione romana Concerti spirituali nella sagrestia di S. Filippo Neri e il TodiMusicAntica festival Paolo Antonio Rolli.

FRANCESCO TOMASI tiorba
Ha manifestato le sue inclinazioni musicali all’età di otto anni, avvicinandosi allo studio della chitarra classica sotto la guida di Fernando Lepri e Franco Todde. Appassionatosi del repertorio antico, all’età di 13 anni decide di dedicarsi al liuto studiando con Marco Pesci e Andrea Damiani presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Si diploma nel 2009 con il massimo dei voti. Ha frequentato numerose masterclass internazionali tenute da Paul O’Dette, Jakob Lindberg e Nigel North. Attualmente si sta perfezionando con Rolf Lislevand presso la Musikhochschule di Trossingen (Germania).
Ha al suo attivo un’intensa carriera concertistica, grazie alle varie collaborazioni con ensemble di musica antica tra i quali “Concerto Romano” diretto da Alessandro Quarta, “Arte Musica” diretto da Francesco Cera, “Ricercare Antico”, “La selva”, “Armonia Antiqua”, “La Vertuosa Compagnia de’ Musici di Roma”.
Si è esibito nell’ambito di numerosi festival e rassegne concertistiche in Italia e all’estero, tra cui la XIII edizione del Festival “Recontres Musicales et Chorales Internationales de Mirepoix et de l’Ariage” (Francia), Festival Antiqua 2009 a Toledo (Spagna), XIV edizione del “Festival Flatus” a Siòn (Svizzera), Festival di Herne (Germania), XXXIX-XL edizione del Festival Internazionale di Musica Antica di Urbino, Festival di Polifonia e Musica Antica di Palestrina (2007), XXIV Festival internazionale di Tagliacozzo, I edizione della rassegna “Cantus et Sonus” (Cagliari), riscuotendo grande successo e consensi dalla critica.
Nel 2009 partecipa alla manifestazione “Ponti Sonori” organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel 2010 vince l’audizione per l’European Union Baroque Orchestra.
Ha inciso un CD sui madrigali di Monteverdi per la Discoteca di Stato e ha partecipato al primo CD de “La selva” intitolato Alla Luna con musiche di autori vari del Seicento italiano. Inoltre ha effettuato registrazioni radiofoniche per la Radio Vaticana, e televisive per RAI International.
Il suo costante impegno nello studio della prassi esecutiva antica lo vede attualmente attivo come continuista, nell’accompagnamento di cantanti e strumentisti di fama, ed emergenti, nonché come esecutore solista, al liuto, tiorba e chitarra spagnola.

CONCERTO 17 luglio 2016 ore 21 ultima modifica: 2015-09-10T10:56:24+00:00 da I Solisti Ambrosiani

 

 per maggiori informazioni clicca qui

 

Foto

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

resta in contatto con noi

Ci piacerebbe poterti inviare informazioni su eventi organizzati sul territorio di Cairate, Bolladello e Peveranza!
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverei il nostro programma.

contatti

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali.

Precisiamo che il sito ProLoco - Cairate non utilizza cookie di Profilazione, ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito. Cliccando sul tasto "Acconsento" o semplicemente proseguendo nella navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.

Approvo